Oggi vogliamo parlarvi di uno dei nostri prodotti di punta: le pellicole adesive e cercare di fare luce su possibili dubbi o curiosità dei nostri clienti. Partiamo nel dire che un errore che viene spesso commesso dai non addetti ai lavori è pensare che esista una solo tipologia di questo prodotto. Niente di più inesatto, in quanto le pellicole sono varie e vengono utilizzate su diverse superfici e con diverse finalità. Così come le applicazioni, che sono differenti e più o meno adatte a diverse pellicole.

Ecco quindi un’esemplificazione di diverse tipologie di pellicole che Lufo Store propone:

  • pellicola stampata:viene utilizzata per loghi, disegni ecc;
  • pellicola prespaziata: è già colorata e viene tagliata togliendo l’eccesso, così da ottenere un adesivo che prenda il colore della superficie dove si applica;
  • pellicola per protezione: è trasparente e viene utilizzata principalmente per proteggere la carrozzeria dell’auto, ma è possibile usarla anche su qualsiasi superficie liscia, come un desk, un mobile, una sedia ecc.;
  • pellicola privacy: serve per proteggere le vetrate, o le porte da sguardi esterni. Sono utilizzate soprattutto negli uffici;
  • pellicola per le vetrate: sono decorative, ma assumono anche una funzione di privacy e si dividono in: oscuranti, satinate, o stampate.

 

Come si applicano le varie tipologie di pellicole?

Sfatiamo subito l’ipotesi che per l’applicazione delle pellicole servano degli esperti. Tutti possono acquistarle e posizionarle dove vogliono, con un kit fai da te. Le pellicole stampate e prespaziate possono essere applicate con acqua, a bagno o a secco, ovviamente se si parla di adesivi piccoli-medio grandi. Lufo Store fornisce in omaggio, con molti prodotti, un kit con spatola per facilitare proprio l’operazione e per consentire una pressione idonea sulla superficie scelta.

Nell’applicazione a secco, vi consigliamo, per evitare che si formino delle bolle d’aria, di usare la spatola a 30 gradi e di fare movimenti continuativi dal basso verso l’alto. Il movimento si deve ripetere senza lasciare fasce di adesivo non incollato, che ovviamente possono creare il problema bolle.

Per l’applicazione bagnata è invece necessario utilizzare 1 lt di acqua con un 15% di sapone neutro, bagnando con uno spruzzino entrambe le superfici (pellicola-muro/vetrata). Posizionate poi la pellicola nel punto esatto e iniziate a spatolare dal centro verso l’esterno, per consentire all’acqua di uscire. Il tutto deve essere ripetuto almeno per 5-6 volte per evitare residui.

Se avete altre curiosità, oppure delle perplessità non esitate a contattarci per una consulenza!

 

Tags:
Share: 0